Online la versione definitiva delle Linee guida su Competenze digitali per professionisti ICT

Conclusa la consultazione pubblica sulle Linee guida nate per fornire alle amministrazioni indicazioni sull’impiego di profili professionali richiesti dall’evoluzione del mercato del lavoro
Online la versione definitiva delle Linee guida su Competenze digitali per professionisti ICT

Le Linee guida per la qualità delle competenze digitali nelle professionalità ICT (link is external) sono disponibili – in versione definitiva – su open.gov.it, (link is external)  (link is external)aggiornate con i commenti e i suggerimenti inviati dagli utenti nel corso della consultazione conclusa il 26 aprile.

Le Linee guida redatte da AgID individuano una serie di profili, appartenenti a 6 diverse aree professionali, richiesti dall’evoluzione del mercato del lavoro. La consultazione è nata per favorire la partecipazione di cittadini, amministrazioni e organizzazioni della società civile in tema di competenze digitali dei professionisti del settore ICT.

Novegno – Priaforà

29 aprile 2017.  Breve e piacevole escursione a Novegno – Priaforà.  Dal parcheggio si percorrono alcuni chilometri per raggiungere il Monte Priaforà, passando nella conca del Novegno, dove si trova l’osservatorio astronomico. Sul finale la salita è un po’ più impegnativa.

[wikipedia] Il Monte Priaforà (1.659 m s.l.m.) è una delle cime delle Prealpi vicentine, situata nel comune di Velo d’Astico.

La montagna prende il nome da un foro naturale nella roccia di diametro superiore ai 3 metri, situato in prossimità della vetta e visibile ad occhio nudo a chilometri di distanza.

Vi si celebra una festa la prima domenica di agosto, presso la malga Campedello, posta a 30 minuti dalla vetta. [/wikipedia]

Distanza totale: 8263 m
Altitudine massima: 1581 m
Altitudine minima: 1433 m
Totale salita: 595 m
Totale discesa: -616 m
Scarica

Da Pian delle Fugazze al Rifugio Campogrosso

Sabato 17 dicembre – una facile passeggiata da Pian delle Fugazze al Rifugio Campogrosso.

Andata e ritorno sono circa 12 Km.

Un’escursione decisa la sera prima e quindi non ben studiata.  La prossima volta, sarà affrontata decisamente meglio, completando il giro ad anello del sottogruppo del Sengio Alto e quindi  del Coston della Sisilla, del Baffelan, dei Tre Apostoli e del Cornetto.

Da rifare bene.

Distanza totale: 5918 m
Altitudine massima: 1459 m
Altitudine minima: 1158 m
Totale salita: 583 m
Totale discesa: -298 m
Scarica

Agenzia per l’Italia Digitale – pubblicate le Linee Guida 2016 sugli Open data

[fonte: agid]

Mercoledì, 14 Dicembre, 2016

L’Agenzia per l’Italia Digitale rende disponibile il nuovo documento di riferimento per le PA che pubblicano i propri dati secondo il paradigma dei dati aperti.

Le Linee Guida Nazionali per la Valorizzazione del Patrimonio Informativo Pubblico 2016 (link is external) agevolano attraverso una vera e propria check list la pubblicazione dei dati di tipo aperto da parte delle pubbliche amministrazioni.

[continua a leggere sul sito agid: Open data: pubblicate le Linee Guida 2016]

link diretti ai documenti:

Escursione a forte Corbin

Il Forte Corbin (o Forte di Punta Corbin) è stata una fortezza militare costruita a difesa del confine italiano contro l’Impero Austro-Ungarico (lungo la linea di confine che attualmente si può collocare tra la provincia di Vicenza e il Trentino), sita a 1077 metri di altitudine. Il forte si trova nel territorio comunale di Roana (VI), sullo spigolo sud-occidentale dell’Altopiano di Asiago-Sette Comuni e prende il nome dallo sperone roccioso che domina la Val d’Astico sul quale poggia. [fonte Wikipedia ].

12 novembre 2016. Partenza dalla Chiesa (via Chiesa) di Treschè Conca (Comune di Roana, 36010, VI). Il percorso è un misto di asfalto e sterrato. Molto facile.

Distanza totale: 10963 m
Altitudine massima: 1194 m
Altitudine minima: 917 m
Totale salita: 841 m
Totale discesa: -841 m
Scarica

Badge – Cream

Goodbye - Cream
[Goodbye – Cream]
“Badge” è una canzone dei Cream, scritta da Eric Clapton e George Harrison.

Fu pubblicata nell’ultimo album, Goodbye, del 1969.

Ho sempre amato questo brano, grazie a quel bellissimo arpeggio di chitarra nel bridge, che da giovanissimo mi catturò.

Delle tante versioni ascoltate negli anni, questa è quella che oggi mi piace di più, per l’eleganza, la tecnica dei musicisti, il climax e l’emozione che trasmette.

Strada del vecchio trenino – Asiago (VI)

Venerdì 9 settembre, si decide, con gli amici, di fare una passeggiata in bici, percorrendo la pista ciclopedonale ‘Strada del vecchio trenino‘, ricavata sul percorso di una delle tante ferrovie, non più utilizzate come tali.

Per l’occasione, visto che  il percorso è costituito per lo più da sterrato e non impegnativo fisicamente, ho “recuperato” una vecchia mtb Olmo Sahara (una bicicletta terribile) che da tempo era “abbandonata” in garage. Ho cambiato una camera d’aria, registrato i freni, cambiato pattini, regolato altezza sella e cambio.

Siamo arrivati a Campiello in macchina, nei pressi della “Trattoria Ai Granatieri”.

Da qui abbiamo imboccato la ciclopedonale, e siamo partiti verso Cesuna. L’idea era di fare la variante che porta al “Rifugio Boscon“, ma l’euforia e la voglia di allungare il tragitto, ci hanno “condotto”, prima verso il “Rifugio Kubelek”, successivamente al “Rifugio Bar Alpino” in località Pozza al Favero, da qui al Kaberlaba, ed infine ad Asiago.

Vista da rifugio Kubelek
[Vista da rifugio Kubelek]
Nel centro principale dell’altopiano dei Sette Comuni, abbiamo fatto una tappa per rifocillarci: crostini al formaggio e funghi ed un buon bicchiere di “Teroldego”.

Al ritorno, la ciclopedonale è stata rigorosamente rispettata e devo dire che la trasformazione della vecchia linea ferroviaria, è stata un’ottima realizzazione.

Distanza totale: 36478 m
Altitudine massima: 1407 m
Altitudine minima: 952 m
Totale salita: 1857 m
Totale discesa: -1934 m
Scarica

Linee guida di design per i siti web della PA

Sono state presentate le Linee Guida di design per i siti web della pubblica amministrazione (versione alfa) nel corso dell’Italian Digital Day tenutosi il 21 Novembre 2015.

Il documento espone principi e strumenti per la creazione di siti web, ponendosi nella prospettiva di semplificare l’accesso ai servizi, le procedure da attivare, le richieste al cittadino, ossia le attività spesso più sottovalutate nel processo di produzione. In questo testo viene affermata l’importanza dei principi ispiratori nella progettazione di un sito web della Pubblica Amministrazione, quali: Prima il cittadino – Essere chiari – Facilitare – Essere inclusivi – Disegno coerente, non uniforme.

PA digitale